PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTI n°10,11 – Nardò (LE), Via Gallipoli


Le aree dei comparti n°10 e 11 oggetto del Piano di Lottizzazione sono incluse nella vasta zona residenziale di espansione prevista dal P.R.G. a cavallo della provinciale Nardò-Gallipoli, principale direttrice di sviluppo del centro urbano. All’incirca in posizione centrale è presente un antico trullo in pietra circondato da quattro maestosi alberi di pino, che costituiscono uno dei luoghi della memoria “più tradizionali e caratteristici” del paesaggio neretino. Sia il trullo che gli alberi verranno naturalmente conservati e valorizzati dall’intervento. Le aree limitrofe risultano tutte già edificate. La particolare conformazione dell’area di intervento e le due direttrici (parallela e perpendicolare a Via della Resistenza) secondo cui sono impostati tutti gli edifici del P.P. delle nuove attrezzature di livello urbano e del 1° P.E.E.P. , hanno determinato l’impostazione dell’impianto planimetrico generale del P.d.L. che si sviluppa simmetricamente intorno a un asse baricentrico perpendicolare a Via della Resistenza e passante per il trullo con i quattro pini. All’ingresso della lottizzazione da Via della Resistenza sono previsti due piccoli edifici residenziali a quattro piani f.t., separati dalla strada perimetrale esterna dall’ampia fascia di verde di arredo stradale prevista dal P.R.G.. Successivamente la viabilità interna alla lottizzazione e le quattro schiere di abitazioni a due piani f.t. previste si sviluppano simmetricamente rispetto all’asse baricentrico lungo il quale è stata prevista un’ampia zona di verde attrezzato che costituisce lo sfondo ideale per il trullo con i quattro pini. L’impianto planivolumetrico viene completato dall’edificio in linea polifunzionale contenente i servizi della residenza (negozi a piano terra, uffici e appartamenti ai piani 1°, 2° e 3°), previsto nella posizione più adeguata alle sue funzioni, su Via Gallipoli, che avrà con la suddetta importante direttrice viaria lo stesso rapporto planimetrico e altimetrico dell’edificio posto sull’altro lato della strada già realizzato (in attuazione del p. partic.to). Al centro di questo edificio è stata inserita l’unica penetrazione da Via Gallipoli prevista dal P.d.L.. L’asse di simmetria intorno a cui si sviluppa la lottizzazione, oltre ad assumere il ruolo di asse di aggregazione dei suoi elementi volumetrici più importanti (i due edifici a quattro piani f.t. posti ai lati dell’ingresso da Via della Resistenza, il trullo con i quattro pini, l’edificio a quattro piani f.t. su Via Gallipoli), diventa anche la direzione primaria di percezione visiva del trullo e dei maestosi alberi che lo circondano, che rimangono visibili anche da tutti gli spazi liberi fra edifici, e che dominano anche in altezza dato che i pini superano gli edifici della lottizzazione. Le altre due zone di verde attrezzato che, unitamente a quella centrale, concorrono alla dotazione dello standard prescritto, sono previste su Via Gallipoli e sull’incrocio tra Via Gallipoli e V.le Italia, contribuendo a creare un filtro tra il quartiere residenziale e le suddette importanti direttrici di traffico.



Quanto ai parametri dimensionali, in sintesi, su una superficie territoriale di circa 24.000 mq. è stato progettato un intero quartiere residenziale contenente tre edifici condominiali e due aggregazioni di unità a schiera, per un totale di circa 30.000 mc., oltre a 7.275 mc. di servizi connessi con la residenza.

Rendering, grafici e disegni esecutivi